ENERQOS SpA è una Energy Service Company – ESCo – che propone soluzioni innovative di efficientamento energetico. Sia l’impiego di capitale che i costi operativi necessari alla realizzazione dei progetti possono essere finanziati direttamente da ENERQOS tramite la condivisione con il cliente dei risparmi generati. In questo modo il cliente ha la possibilità di avviare il progetto senza alcun investimento/spesa iniziale.
ESCo, Energy Service Company, efficienza energetica, caldaie a biomassa, cogenerazione, biogas, energia, risparmio energetico, pompe di calore, biomassa, refrigerazione, costi energetici, fotovoltaico, tee, fonti rinnovabili, illuminazione, ottimizzazione energetica
4852
single,single-post,postid-4852,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

News

Cogenerazione: gli accorgimenti per evitare i rischi

01 Dic 2014, News
enerqos new logo and website

Milano, 1 dicembre 2014Cogenerazione: un rischio o un’opportunità di investimento? Questo il focus dell’intervento di Fausto Zuccarini, partner di Enerqos Spa, Energy Service Company indipendente leader nell’offerta di servizi per l’efficientamento energetico, al convegno “Energy Performance Day: investire in efficienza tramite Energy performance contract” organizzato dal Politecnico di Milano. Oltre 200 partecipanti, tra ESCo, player tecnologici e addetti ai lavori riuniti per parlare di efficienza energetica e sostenibilità.“La cogenerazione è un business rischioso per sua natura – ha detto Zuccarini in un passaggio del suo speach – Le under performance tecniche sono dietro l’angolo e vanno contrastate ricorrendo a fornitori esperti, tecnologia affidabile e a partnership basate su poche regole semplici, chiare e trasparenti. Il rischio maggiore riguarda il decalage del ciclo aziendale, ma con alcuni accorgimenti può essere gestito. Il business plan è un importante strumento di valutazione e deve essere rigoroso e completo: modellizzazione mensile del cash flow, analisi di sensitivity e simulazioni montecarlo non sono più optional in tale contesto”.

Quali sono dunque le principali raccomandazioni che si sente di suggerire per far funzionare un impianto di cogenerazione e trarne i maggiori vantaggi?

–          Corretto dimensionamento dell’impianto: “small is better”

–          Inseguimento del carico termico

–          Prevedere formule di minimo garantito o ad armonica

Ma non è tutto, perché anche gli inevitabili rischi finanziari si posso eludere con alcuni accorgimenti:

–          Ritardi nel pagamento del cliente: fideiussione

–          Shock sui tassi d’interesse: indebitamento a tasso fisso o variabile con cap

–          Volatilità dei TEE: accordi bilaterali pluriennali con soggetti obbligati